Le intolleranze alimentari si manifestano attraverso una difficoltà da parte del nostro apparato digerente ad assimilare alcuni alimenti. Diversamente dalle allergie le intolleranze non coinvolgono il sistema immunitario quindi la loro classificazione è fatta non in base agli anticorpi ma si dividono in enzimatiche e farmacologiche .Un esempio di intolleranza enzimatica molto comune è quella al lattosio; in questo caso la carenza dell’enzima che dovrebbe occuparsi della digestione del lattosio – il lattasi- non permette l’assimilazione dello zucchero del latte. Gli effetti delle intolleranze alimentari sono comunque meno gravi rispetto a quelle causate dalle allergie e il soggetto intollerante ad un certo alimento di solito può permettersi di assumerlo in piccole quantità e sporadicamente.  Durante il seminario sulle intolleranze alimentari organizzato dalla Cucina di Giuditta. Il dott. Fabio Riccobene ci fornisce importante nozioni per comprendere meglio questo argomento che ormai coinvolge sempre più persone.