Giuditta

“Mi esprimo cucinando, perché offrire cibo è, per me, un gesto d’amore. Così ricerco l’armonia tra gusto e benessere. La mia è una cucina basata sui principi della macrobiotica e del metodo Kousmine, ma arricchita dai sapori delle tradizioni mediterranee. Le specialità che propongo sono anche richieste di attenzione: a ciò che mangiamo; a come vengono prodotti gli alimenti; a come le nostre scelte possano avere un impatto sul “sistema uomo” e, di conseguenza, sul “sistema  mondo” in cui viviamo.
Con la mia cucina, che potete provare al ristorante o nel negozio di gastronomia, ho voluto creare un punto di incontro di energie positive. Per menti aperte. Per palati fini. Per esploratori dei piaceri della tavola.
Quella buona e sana”.

dsc_6278
dsc_6278
dsc_6301
dsc_6301
dsc_6277
dsc_6277
dsc_6279
dsc_6279
dsc_6330
dsc_6330

I Perchè di Giuditta

Bio perché: gli alimenti biologici presentano una qualità nutrizionale superiore rispetto a quelli convenzionali e sono più ricchi di antiossidanti e vitamine.

Bio perché: La maggiore ricchezza nutrizionale dei prodotti organici è benefica per mantenere l’organismo sano, specialmente nel nostro mondo sempre più innaturale ed inquinato.

Bio perché: l’agricoltura organica non usa prodotti transgenici e radiazioni ionizzanti per la conservazione; non contamina l’ambiente e quindi non è causa delle malattie provocate dall’inquinamento chimico.

Vegetariano perché: le diete di questo tipo sono in grado di ridurre considerevolmente l’incidenza di numerose patologie, in particolare quelle cardiache e tumorali che sono le prime cause di morte nei paesi industrializzati.

Vegetariano perché: se gli alimenti vegetali anziché essere utilizzati per alimentare il bestiame fossero direttamente destinati al consumo umano, si potrebbero nutrire centinaia di milioni di persone affamate nel mondo.

Vegetariano perché: più del 20% dei gas serra prodotti oggi dall’uomo sono emessi dagli allevamenti industriali di bestiame.